Un saluto, l’ultimo, alla Professoressa Elettra Giaconi

“Un simbolo per tutta la città – spiega il Sindaco di Pistoia Alessandro Tomasiuna pistoiese che ha donato la sua vita alla cultura e agli studenti del Liceo Scientifico Amedeo di Savoia e non solo. Ho avuto il piacere di conoscerla di persona alla sua ultima presentazione di un libro a cui mi aveva invitato. Mancherà a tutta la città”.
Si è spenta ieri a 90 anni, nella propria abitazione, la Professoressa Elettra Giaconi, per molti conosciuta come Lulli, accudita dalla famiglia e dai nipoti. Per 40 anni docente di italiano e latino al liceo scientifico di Pistoia, studiosa e ricercatrice. Ha dedicato la sua vita agli studenti e alla cultura componendo molte opere letterarie e storiche; tra i contributi più importanti della cospicua serie di studi di cui una parte condotta con Armando Verde op cui si affianca la gestione della rubrica “recensioni” x Memorie Domenicane, si ricorda “sermones in primam Divi Ioannis epistolam(1998); epistolario di fra Santi Rucellai (2003); una biblioteca dispersa e in parte ritrovata. I libri del convento San Domenico di Pistoia (2010); storia del monastero benedettino di S.M.degli Angeli (2019).
“Non ho avuto il piacere di averla come professoressa ordinaria al liceo, quando ero studente lei era già in pensione – dichiara il consigliere comunale Francesco Pelagallima ho ricevuto da lei ore ed ore di lezioni di latino, ore ed ore di lezioni di vita e di passione per la cultura. Una donna che non ha mai chiesto niente in cambio, la riconoscenza delle persone quasi la imbarazzava. Ero il suo Francino, così mi chiamava: la porterò sempre nel cuore, Professoressa”
Tra le amiche più vicine alla Professoressa, specie negli ultimi anni, Maria Camilla Pagnini, Anna Agostini e Rossella Biagini Colomeiciuc, che così la vogliono salutare: “Un filo nascosto e fortissimo lega strettamente le persone che hanno voluto veramente bene a Elettra, è la sua dedizione al prossimo e la sua passione per ogni ambito della cultura. Ci mancherai. “
In ultimo un estremo saluto dal mondo della scuola e del Liceo. Si fa portavoce di tutti i suoi colleghi il professore Bruno Giovannetti che confessa: “È stata per molti, me compreso, il modello di docente da cui abbiamo imparato l’amore per l’insegnamento e per i ragazzi. Una persona speciale che si è sempre prodigata per tutti, con modestia ma con un livello culturale e umano ineguagliabile. Ciao Lulli, amica nostra, che la terra ti sia lieve”

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: