Fino al 30 aprile, le “stelle cadenti” di primavera: le Liridi. Il picco il 21 aprile

Sta per cominciare il lungo periodo delle Liridi, lo sciame meteorico visibile fino al 30 aprile. L’osservazione del fenomeno quest’anno risulterà più agevole grazie alla fase di Luna Nuova, ovvero il totale oscuramento del nostro satellite. Secondo l’American Meteorite Society, il picco di questo sciame meteorico si verificherà tra la notte del 21 aprile e le prime ore del 22, quando circa 18 ”stelle cadenti all’ora” attraverseranno il cielo a una velocità media di 48 chilometri al secondo. Lo sciame meteorico è celebre per produrre bolidi molto luminosi.

Per osservare le Liridi basterà volgere lo sguardo verso la costellazione della Lira a Nord-Est, una costellazione a forma di piccolo parallelogramma (nei pressi della luminosa stella Vega), da cui prende il nome. Ma le stelle cadenti sono originate in realtà dalla cometa C/1861 G1 Thatcher, che ha un periodo di circa 415 anni.

In tempo di paure, nulla di meglio che ammirare il cielo stellato!
Anche se nella notte 21/22 è atteso il picco, nei giorni precedenti e successivi non sarà difficile vedere qualche stella e poter esprimere qualche desiderio, regalandoci qualche ora di serenità.

Una curiosità: le Liridi sono le prime meteore di cui si hanno osservazioni storiche, perché fu osservato per la prima volta dai Cinesi addirittura alcuni secoli a.C.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: