A Pistoia, raccolta fondi per la Centrale Operativa del 118

Una raccolta fondi per la Centrale Operativa del 118 di Pistoia. La solidarietà in città non manca e sono tantissime le iniziative messe in campo da associazioni, enti e privati cittadini per fronteggiare questo difficile momento di emergenza sanitaria legata al Covid-19. L’associazione Amo Pistoia, insieme ad altre associazioni e privati cittadini, ha deciso di mettere a disposizione della collettività tutte le proprie forze per sostenere un’importante raccolta fondi destinata ad acquistare materiale sanitario per la Centrale Operativa del 118.

La raccolta fondi è aperta a tutti ed è possibile donare in qualunque momento, anche in forma anonima, essendo stata aperta sulla piattaforma online GoFundMe.com. Patrizia Barghini, una delle referenti per l’associazione Amo Pistoia, ci spiega: “Il nostro obiettivo è quello di raccogliere fondi per acquistare dispositivi legati alla sicurezza sanitaria. L’iniziativa, promossa dall’associazione Amo Pistoia, vuole raggiungere un obiettivo: arrivare a 30 mila euro per poter acquistare un’ambulanza specifica per la rianimazione. E’ un obiettivo che ovviamente speriamo di raggiungere, ma qualunque cifra riusciremo a raccogliere sarà sempre ben accetta e sarà devoluta per l’acquisto di materiale sanitario e per la sicurezza alla Centrale Operativa del 118 di Pistoia”.

Perché si è scelta proprio la Centrale Operativa del 118? Patrizia Barghini specifica: “L’associazione, in questi terribili giorni di emergenza, si è trovata a guardare con occhi nuovi il territorio. Ci siamo semplicemente chiesti: cosa si può fare? Abbiamo così deciso di creare un’opportunità che abbiamo individuato nelle persone che a vario titolo fanno parte del 118: sanitari, medici, paramedici, volontari e personale che tutti i giorni sta sulla strada e che risponde notte e giorno alle chiamate d’emergenza. Ci siamo confrontati con il dottor Piero Paolini, direttore del 118 e del CROSS di Pistoia e abbiamo deciso di utilizzare una piattaforma online, GoFundMe.com, che permette la massima trasparenza. Chiunque può effettuare una donazione, restando anonimo o scrivendo anche un suo pensiero personale. La campagna è partita da due giorni”.
Vi invitiamo tutti, dunque, a partecipare a questa importante iniziativa. Donare, donare, donare.

#insiemecelafaremo

Irene Savasta

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: