Luglio 2019

Ospitiamo stamani i versi di un grandissimo poeta, Fernando Lena

 

Palermo, ore 21:00,
ha il caldo sulle scogliere
e il traghetto sull’azzurro
che di anime ne dovrà traghettare
come un negromante
appeso al suo demonio,
è l’inizio di noi due
lo sradicato e l’incompreso
quattro occhi nella faccia di ieri
la stessa che allo specchio
consuma i lineamenti
del bambino che sei diventato, decisamente
tu con l’inchiostro armato
e tutta la posologia del futuro
in quella formula del voltare
le spalle al diluvio: dietro
ogni goccia, piano mettendo
Dio nella fiala e in croce
Le mie braccia bucate
Poiché gli addii a volte
sono riti per placare il cuore.

 

Fernando Lena

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: