Coronavirus, l’appello di Gessica Notaro: “State a casa e non disperatevi”

La showgirl: “Dopo l’aggressione sono stata due mesi in una stanza sterile senza incontrare nessuno.
Gessica Notaro invita i riminesi a rimanere in casa, in tempi di emergenza per il coronavirus, e di non disperarsi, citando come esempio la sua lunga convalescenza a seguito dell’aggressione, con l’acido, subita dall’ex fidanzato: «Tutto sommato a me questa quarantena non fa paura: ci stanno semplicemente chiedendo di stare a casa al sicuro per tutelarci. Nel 2017 ho passato due mesi della mia vita in una stanza sterile senza potere incontrare le persone se non da un vetro da un citofono», racconta la showgirl in un video sulla propria pagina Facebook. Ripensando alla sua degenza ospedaliera, la Notaro rileva: «Nonostante fossi in una situazione in cui avrei potuto disperarmi tranquillamente, non lo ho fatto. Quindi perché farlo adesso? Non fatelo, non disperatevi, non ci stanno chiedendo chissà che cosa stiamo in casa e andrà tutto bene».

Sara Ferranti

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: