Pistoia, Covid-19: domani apre bando per contributo affitto

In questo periodo di emergenza sanitaria da Covid-19, il Comune di Pistoia attiva un’ulteriore misura economica straordinaria a sostegno dei residenti, con i fondi stanziati nei giorni scorsi dalla Regione Toscana. Sarà pubblicato domani, infatti, il bando per riconoscere un contributo a quelle famiglie che hanno difficoltà a pagare l’affitto della casa di residenza perché danneggiate da una drastica riduzione del reddito per effetto dell’attuale situazione che ha prodotto una crisi economica.

«Le misure introdotte dall’Amministrazione in questi ultimi due mesi – dichiara Anna Maria Celesti, vicesindaco e assessore alle politiche di inclusione sociale – mirano ad assicurare un primo e necessario supporto sociale alle famiglie che affrontano problemi di liquidità finanziaria a causa dell’emergenza Covid-19. Le necessità a cui fare fronte ogni giorno sono molte e di diversa natura. Come Comune, insieme all’indispensabile contributo delle associazioni di volontariato, e in stretta collaborazione con la Società della Salute e l’Asl Toscana Centro, abbiamo cercato di intervenire tempestivamente e di attivare quanti più strumenti possibili: dalla solidarietà alimentare, attraverso i bonus spesa e i pacchi spesa, al servizio di consegna a domicilio per coloro che sono privi di rete parentale e amicale; dall’attivazione di campagne di solidarietà con l’istituzione di un conto corrente dedicato, al filo diretto quotidiano con le persone in quarantena attivato dal Centro Operativo Comunale, per parlare soltanto delle misure in ambito sociale, ma a cui si vanno ad aggiungere numerosi ulteriori provvedimenti che riguardano altri ambiti comunali».

La domanda per l’assegnazione di contributi economici a sostegno del pagamento del canone di locazione può essere presentata da domani, martedì 28 aprile, e fino al 18 maggio.

I criteri. Per presentare la domanda occorre essere lavoratori dipendenti o autonomi e avere avuto una riduzione non inferiore al 30% del reddito familiare, causata dalla sospensione o dalla riduzione dell’attività lavorativa; avere la residenza anagrafica nel comune di Pistoia, nell’alloggio per il quale si richiede il contributo; un regolare contratto di locazione; un ISE per l’anno 2019 o per l’anno 2020 non superiore a 28.684,36 euro.

I modelli per la richiesta possono essere scaricati dal sito del Comune di Pistoia, all’indirizzo web www.comune.pistoia.it.

La domanda, corredata da copia del documento di identità del richiedente, dovrà essere compilata in ogni sua parte, firmata e presentata secondo le seguenti modalità: a mano al protocollo generale del Comune di Pistoia, piazza Duomo 1, da lunedì a venerdì, dalle ore 9 alle 11; spedita con raccomandata A/R al Comune di Pistoia, tenendo presente che farà fede la data riportata sul timbro dell’ufficio postale; inviata tramite Pec all’indirizzo comune.pistoia@postacert.toscana.it

Per informazioni è possibile telefonare al numero 331 6859402 dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.30 alle 13.30.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: