Tutti a tavola con 5 euro. 8 ricette nutrienti spendendo poco

La necessità aguzza l’ingegno e mai come di questi tempi, con le restrizioni da Coronavirus, serve inventarsi cose nuove. Quindi perché non studiare menù con piatti che costino al massimo 5 euro per quattro persone e nutrano alla grande? Abbiamo scelto otto piatti che fanno al caso nostro, ma molti altri ce ne sarebbero.

Non è un problema di dieta, quanto piuttosto legato a due fattori: l’impossibilità ad uscire spesso di casa e molte categoria in difficoltà perché non lavorano. E la scelta che si fa oggi può tornare tranquillamente utile in futuro.
Perché non è necessario impazzire di conti a casa prima di andare a fare la spesa. Un pacco di pasta da 1 kg, per esempio, può bastare almeno per due pasti (tre se ci sono bambini di mezzo) ed esistono anche diverse ricette intelligenti di recupero.
E allora partiamo con i consigli per la tavola a tavola con 5 euro

1. Frittata di pasta (1.60 €)

Tra le ricette di recupero è una della più intelligenti. Basta della pasta avanzata dalla sera prima, meglio se spaghetti o linguine già conditi, 2-3 uova, un po’ di olio per friggere. La cuocete in padella o al forno, potete aggiungere anche dei pezzetti di formaggio filante, nutre tutti senza spendere quasi nulla.

2. Pasta e fagioli (2.70 €)

Cucina povera e tradizionale, ma ricca di gusto. Ogni regione in realtà ha la sua versione e le sue peculiarità, ma senza aggiungere cotenna, pancetta o guanciale risulta buona lo stesso. I fagioli possono anche essere secchi (in quel caso messi a bagno la sera prima). Anche qui spesa relativa: ditalini o altra pasta corta, fagioli, acqua, una cipolla e un po’ di passata e il gioco è fatto.

3. Frittata con spinaci e formaggio (2.20 €)

Quasi un gioco da ragazzi: un uovo a testa, 50 grammi di spinaci a testa (anche surgelati), un po’ di formaggio grattugiato e l’olio per friggere. Al massimo aggiungete un paio di uova e così se avanza la potete riutilizzare il giorno dopo dentro a del pane in cassetta.

4. Polenta salsiccia e funghi (4.60 €)

Sicuramente non è un piatto estivo, ma di questa stagione va ancora benissimo. Soprattutto perché rappresenta una portata completa. Comprate la polenta istantanea, quella che cuoce in dieci minuti, a parte preparate il condimento con due funghi champignons e la salsiccia passata in padella con il pomodoro. Riempie e costa poco.

5. Pizza Margherita o con prosciutto (3.50 €)

Olio di gomito per impastare, fantasia per farcire. La pizza è la panacea di tutti i mali, perché farina, lievito e acqua non si negano a nessuno. Poca spesa, tanta resa e se avanza è anche buona il giorno dopo, pure per colazione.

6. Panzerotti frutti (3.00 €)

Vale lo stesso discorso di cui sopra, perché in fondo l’impasto è molto simile. Quelli classici, alla pugliese, sono con pomodoro e mozzarella. Poi ci sono le varianti, come quelli con i funghi, il prosciutto, le verdure. Ma sempre poco costano, anche perché uno tira l’altro.

7. Pollo arrosto con patate (4.80 €)

Al supermercato, ma anche dal nostro macellaio di fiducia, trovare un pollo o un galletto ruspante che costa circa 4 euro è anche facile. Metteteci un chilo di patate al forno, più o meno 80 o 90 centesimi. Come e quanto cuocerlo, lo decidete voi, ma intanto è un altro piatto che accontenta tutti.

8. Burger di ceci (2.50 €)

Vogliamo accontentare anche i vegani e vegetariani? Bene, ecco il burger di ceci (fatti bollire in precedenza e poi frullati) con cipolla e carote. Non c’è nemmeno di passarli in padella, basterà il forno.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: