Prato: contest artistico per i bambini per ricordare, il 2 aprile, la Giornata Mondiale dell’Autismo. Ecco come partecipare

Domani 2 aprile ricorre la Giornata Mondiale dell’autismo, istituita dall’Assemblea Generale dell’Onu nel 2007 per richiamare l’attenzione di tutti sui diritti delle persone affette dallo spettro autistico. Anche in questo particolare momento, con le scuole chiuse e l’obbligo di stare in casa, sia l’istituto comprensivo Gandhi, sede del Centro Territoriale di Supporto per le disabilità e dello Sportello Autismo, che la Fondazione Opera Santa Rita e le associazioni che si occupano di autismo hanno organizzato diverse iniziative “a distanza” per celebrare con creatività la Giornata coinvolgendo alunni e studenti.

La proposta del Gandhi è di mandare un messaggio unitario e solidale da tutte le scuole di ogni ordine e grado della provincia di Prato, nello specifico un messaggio in blu: ogni alunno dovrà scrivere con il colore blu – il colore associato alla Giornata sull’autismo – la frase “Insieme si vola in alto, tutti nel blu dell’autismo”, lasciando libera la creatività e con l’uso di varie tecniche espressive. Bisognerà poi fotografare l’elaborato firmato indicando città, scuola e classe, e inviare entro domenica 5 aprile la foto al dirigente scolastico all’indirizzo mario.battiato@istruzione.it

Tutte le foto che perverranno saranno pubblicate sulla paginaFacebook dell’Istituto Gandhi e condivise con il Ministero dell’Istruzione e gli Sportelli Autismo Italia.

La Fondazione Opera Santa Rita, in collaborazione con il Comune, l’Usl e Orizzonte Autismo, ha organizzato invece il contest artistico « Andrà tutto bene ». Tutti i bambini, ragazzi e adulti che frequentano il Centro Silvio Politano (Ambulatorio e Centri Diurni) sono invitati a partecipare realizzando un’opera artistica nella forma che preferiscono (disegni, pitture, poesie, fotografie, bricolage). Per partecipare basta inviare una foto del proprio lavoro all’indirizzo mail ambulatorio@operasantarita.it entro l’8 Aprile. Tutti i lavori saranno pubblicati sulla pagina Facebook della Fondazione il 15 Aprile, mentre una giuria composta da 5 operatori dei Centri decreterà le tre migliori opere per ogni fascia di età. I premi in palio per i vincitori sono composti da materiali artistici.

L’Amministrazione comunale è molto attenta a questa tematica, e negli ultimi anni ha promosso costantemente iniziative per rafforzare le azioni educative e riabilitative per le persone con autismo, per sostenere le famiglie e sensibilizzare tutti i cittadini sui tanti risvolti di questo tema. Si è consolidato un dialogo con tutti i soggetti che in città si occupano di questo temi. “Attraverso il confronto sull’autismo abbiamo fatto nascere una rete che in città svolge un’importante funzione di diffusione di cultura dell’inclusione per accrescere le opportunità di partecipazione per le persone con autismo di tutte le età”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: