Hunan dona 20000 maschere alla Regione Marche

“L’amicizia si vede nel momento del bisogno” è una frase che rischia di restare vuota se non la si riempie di contenuti. Oggi, da Changsha, capitale della Provincia dello Hunan, sono partite 20.000 maschere N-95 destinate a sostenere la Regione Marche in questo periodo difficile.

Un atto estremamente significativo che mi riempie di orgoglio Cristiano Varotti, 37enne romagnolo DOC che anni ormai lavora e vive in Cina.

“Sono emozionato” a prendere parola è Cristiano che continua “Sara questa è una vera testimonianza della bontà di quanto fatto in questi ultimi anni nella costruzione di rapporti tra questi due meravigliosi territori. È una parte della mia vita che ne aiuta un’altra. La misura del successo di attività di scambio internazionale è data in primo luogo dalla creazione di amicizie sincere tra persone di culture e sensibilità diverse. E in questi anni, nello Hunan, ho avuto il privilegio di incontrare e costruire splendide relazioni con persone straordinarie, a cominciare dagli amici e colleghi dell’Ufficio Affari Esteri della Provincia. Con una inusuale lettera congiunta, il Segretario Generale del CPC ed il Governatore hanno manifestato vicinanza e solidarietà alla Regione Marche, con cui lo Hunan è gemellato dal 2013, ed alla sua gente. È seguita quindi questa azione concreta che dimostra come l’amicizia non sia un fatto accidentale, ma il risultato di una comune aspirazione. Soprattutto di fronte a situazioni come quella che stiamo vivendo, dobbiamo poterci sentire un unico popolo con un destino condiviso, e l’unica cosa che abbia veramente senso fare è aiutarci a vicenda. Grazie di cuore, cari amici dello Hunan.”

Grazie a te Cri, per la tua sensibilità e per il tuo appoggio!

Ti abbraccio

Sara

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: