Solidarietà digitale: dalle compagnie telefoniche ai quotidiani, grandi aziende mettono a disposizione i propri servizi

L’OMS ha dichiarato l’emergenza COVID-19 Pandemia durante la giornata di ieri. Per questo, in tutta Italia, è stato esteso il progetto della Solidarietà Digitale.

Si tratta di un progetto promosso dal Ministero per l’innovazione tecnologia e la digitalizzazione e che fino a ieri era attivo solo per le aree della ex zona rossa e che vuole garantire una serie di servizi gratuiti, resi disponibili dalle imprese, per chi è costretto a stare in casa a causa dell’epidemia di coronavirus: l’obiettivo è quello di “aiutare le persone, i professionisti e le aziende a continuare la propria attività e mantenere le proprie abitudini di vita, rispettando al tempo stesso le disposizioni del nuovo dpcm”, si legge nel portale del Ministero di Paola Pisano.

In generale, i servizi offerti serviranno per il lavoro da remoto, per la lettura su tablet e smartphone di libri e giornali, l’accesso a servizi specialistici e per “svolgere a distanza attività della vita di tutti i giorni”. Per attivarli, basta seguire le istruzioni riportare su ogni singola offerta.

Le aziende che lo desiderano possono aderire compilando il form online. Tante sono le grandi imprese che hanno deciso di garantire dei servizi gratuiti ai cittadini.

Tra le varie offerte, Amazon fornisce a chi lo desidera i propri servizi in cloud, “webinar di formazione, della durata un’ora e trenta, su materie STEM e destinati ai docenti della scuola primaria e secondaria di I° grado, che riguarderanno “Creative Learning e Coding applicate alla didattica”. La Tim fornisce un mese gratis di Giga illimitati “per i tutti i clienti con un bundle dati attivo” e “chiamate illimitate da fisso fino a fine Aprile per tutti i clienti che non hanno le chiamate incluse”.

L’offerta di Vodafone si rivolge ai professionisti: “Per facilitare l’adozione del lavoro da remoto e offre, per tutto il territorio nazionale, un mese di utilizzo illimitato della connessione dati su tutte le SIM voce per restare in contatto con colleghi, clienti e fornitori senza ulteriori costi”.

Tra i quotidiani, La Stampa e La Repubblica offrono un certo numero di abbonamenti gratuiti.

Per poter visionare tutti i servizi messi a disposizione CLICCA QUI

Irene

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: