La nuova targa per il Liceo Artistico Statale Policarpo Petrocchi. FOTO

Una targa è stata realizzata per l’inaugurazione della nuova succursale del Liceo Artistico Statale Policarpo Petrocchi di Pistoia. Quella targa è stata realizzata da un giovane professore di Comiso, Davide Modesto, che all’interno del Liceo insegna design industriale e design del gioiello e dell’accessorio.

La targa è stata posta all’ingresso della nuova succursale del Liceo, inaugurata qualche mese fa e che si trova in via Cino da Pistoia. Si tratta dell’ex palazzo della Banca d’Italia, che da una decina di anni ormai era inutilizzato.
La preside dell’istituto, Elisabetta Pastacaldi, si è impegnata nella ricerca di una nuova collocazione e, finalmente, i ragazzi avranno l’occasione di studiare in aule grandi e confortevoli. Gli uffici sono stati dati in comodato d’uso per due anni, con un contratto rinnovabile.

Al taglio del nastro erano presenti la preside Elisabetta Pastacaldi, l’assessore alle politiche giovanili di Pistoia Alessandro Sabella, il prefetto di Pistoia Emilia Zarrilli, il vicedirettore della Banca d’Italia Giuseppe Genovese, il consigliere regionale Marco Niccolai e la vicepresidente della Provincia Marzia Niccoli.

La struttura si sviluppa su tre piani, per un totale di circa 1400 mq, ed accoglie un centinaio alunni. A disposizione sono anche tre diversi spazi per i laboratori di discipline plastiche, discipline pittoriche e disegno geometrico.
“La targa è stata realizzata con una lastra sbalzata in rame dallo spessore di 6/10 con la tecnica dello sbalzo e del cesello. Poi, ho dato un effetto pergamena antichizzato”, ci spiega il professor Modesto e aggiunge: “A conclusione, è stata inserita su un supporto di ottone dallo spessore di 1 mm per ottenere un contrasto cromatico”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: