Pizza fatta in casa ma non hai il lievito? L’alternativa c’è!

Il Coronavirus ci ha reso tutti cuochi, per forza o per necessità.  Basta scorrere facebook per capire che cucinare, postare e mangiare è il vero “sport” degli italiani e non è vietato da alcuna ordinanza.

A parte i ristoratori e i cuochi di professione privati del loro lavoro che regalano ricette quotidiane a noi poveri reclusi c’è un sacco di gente che non resiste a farti sapere  cosa metterà in tavola. Ma nei post serpeggia una paura (semmai ce ne fosse bisogno), la mancanza di materia prima. Non si spiegherebbe altrimenti la corsa ad accaparrarsi di farina e lievito per fare il piatto preferito dagli italiani e forse anche da tanta gente nel mondo: la pizza.

Senza lievito non c’è pizza, o dolce ma non tutto è perduto: si può fare  in casa.

L’ideale sarebbe farsi il lievito madre in casa e visto che in tempo non manca ci si può armare di pazienza e guardare dei tutorial su internet.

Ma è anche possibile trovare anche altre soluzioni: aceto di mele e bicarbonato, succo di limone e bicarbonato, yogurt bianco e bicarbonato, cremor tartaro (in farmacia e nei supermercati) e bicarbonato, acido citrico e bicarbonato, ammoniaca per dolci, acqua minerale e bicarbonato. Tutte queste alternative le troverete facilmente sul web.

Noi vi diamo la ricetta più facile: bicarbonato e limone per la pizza:

per far lievitare 500 grammi di farina ci vogliono due cucchiaini di bicarbonato e uno di succo di limone. Quando avete già messo in una ciotola farina, sale, olio, acqua (frizzante) e impastato il tutto per bene aggiungete subito il composto di limone e bicarbonato, incorporate all’impasto e stendete la pasta sulla teglia con i condimenti che preferite, poi procedete per la cottura come di solito.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: