Ripartiamo…a cena insieme! A Pistoia si va oltre il coronavirus. E i ristoranti tornano a riempirsi

L’assessore Alessandro Sabella aveva lanciato ieri un messaggio su Facebook:  “Stasera io e mia moglie vogliamo andare a cena insieme ad amici… Chi vuole unirsi mi scriva in privato, pubblico, fate come volete, l’importante e’ uscire quanto prima da questo imbarazzante periodo di confusione….
#Pistoianonsiferma”.

E all’appello, la gente ha risposto. Stamani abbiamo sentito l’assessore per chiedere come sia andata la serata, svoltasi presso il ristorante La Capannina di Bottegone: “Direi benone: al di la del mio appello personale, ho potuto constatare come il ristorante fosse pieno. C’erano anche tante persone che avevano già prenotato e ciò non può farmi altro che  piacere. Adesso, ciò che conta è superare la paura di questo virus che, per carità, non va sottovolatuto, ma va compreso che se le persone si trovano in normali condizioni di salute, per fortuna, non si è a rischio di morte. Non serve fare spese per migliaia di euro al supermercato!”.

A causa della psicosi coronavirus, com’è noto, l’economia turistica di mezza Italia ne ha risentito. A questo proposito, Alessandro Sabella dichiara: “Il turismo è uno dei motori trainanti della nostra economia. Per l’estate del 2020, dobbiamo aiutare i professionisti del settore turistico e affidarci a loro per prenotare e fissare le nostre vacanze. Approfittiamo della competenza e della professionalità degli operatori turistici e delle agenzie di viaggio e torniamo a far muovere l’economia di questo importante settore”.

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: