“Storie di Pistoia scritte col sangue”, visita guidata alla scoperta dei luoghi che hanno segnato la storia della città

Per Domenica 1 Marzo il Centro Guide Turismo Pistoia ha organizzato, in collaborazione col Club Amici del Giallo Pistoia, una nuova edizione speciale della visita guidata “Storie di Pistoia scritte col sangue”, con partenza alle ore 10,00 davanti alla chiesa di S. Andrea.

Come è noto, l’itinerario verterà sulla storia di Pistoia che verrà ricostruita a partire dalle lotte fratricide, dalle faide e dalle vendette tra le fazioni cittadine che ne hanno caratterizzato le vicende tra Medioevo e Rinascimento.

Ripercorreremo le gesta di personaggi come Vanni Fucci e Focaccia (entrambi ospiti dell’Inferno dantesco), gli scontri fra le fazioni dei Bianchi e dei Neri (nate alla fine del ‘200 proprio a Pistoia, e rapidamente diffusesi a Firenze e nella Toscana intera) nonché delle famiglie Panciatichi e Cancellieri (che per quasi due secoli furono al centro di una disastrosa guerra civile).

Cercheremo di indagare i legami che la nostra città ebbe con la dominante Firenze, sempre interessata a sfruttare le discordie pistoiesi per garantirsi il controllo sulla città nemica con la politica del “divide et impera”.

Cercheremo di capire il funzionamento della giustizia pubblica (alla quale spesso si sostituiva la ben più rapida ed efficiente vendetta privata), dalla conduzione dei processi alle condizioni carcerarie alla modalità delle esecuzioni capitali attraverso soste nei luoghi preposti alle esecuzioni capitali, alle antiche carceri delle Stinche, al tribunale etc..

Non mancheremo di trattare episodi di stregoneria (demandati alla giustizia vescovile) nonché regolamenti di conti tra nobili per storie di donne e “semplici” omicidi passionali.

Insomma: Pistoia non è stata certo, per molti secoli, un posto tranquillo: da qui la fama dei pistoiesi (alimentata dagli interessati storici e cronisti fiorentini) come “uomini discordevoli, crudeli e salvatichi”. Non a caso l’orso, creatura selvaggia e incontrollabile per eccellenza, è l’animale simbolico della città!

Si tratterà quindi di una occasione per conoscere meglio la nostra città, la sua storia…e noi stessi.

La visita avrà una durata di circa due ore, e sarà condotta da una guida turistica autorizzata abilitata per Pistoia. Costo di partecipazione: Dieci euro a persona. Prenotazione obbligatoria entro sabato sera allo 335/7116713, oppure su centroguide.pistoia@gmail.com

Il tour avrà luogo con un minimo di 4 persone.

Fonte: Tutto Pistoia Eventi

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: