Se venite a Pistoia fate un salto alla Fattoria Casalbosco

La Toscana è la terra dei Medici e della cultura ma è anche terra fertile e rigogliosa per l’agricoltura: è terra di montagne, colline, boschi, ma anche di mare, isole, parchi, aree protette, cantine, frantoi e tradizioni da conoscere e apprezzare.

In questo paesaggio che si snodano le Strade del vino, dell’olio e dei sapori della Toscana. Sono uno dei tragitti più interessanti per scoprire gli angoli meno conosciuti del territorio, ville e casali, fattorie e cantine dove degustare le migliori etichette. Vedere dove crescono le uve più famose al mondo, conoscere le tecniche di produzione, avventurarsi nelle fattorie e assaporare i prodotti del territorio.

E proprio a Pistoia, vellutate colline che si estendono per chilometri, incorniciano l’azienda Casalbosco, in località Montale. I 150 ettari della tenuta sono baciati dal sole e dominano le vallate tra Prato e Pistoia, mentre sullo sfondo i primi rilievi dell’Appennino pistoiese si ergono silenziosi. Sono decorati da vivaci vigneti i terreni della Fattoria.
Da lontano appaiono come un tessuto dalle trame variopinte: punti di rosso, porpora, oro, guizzi di luce.
La loro posizione vero sud-sud est assicura la perfetta maturazione delle uve e quindi l’alta qualità della vinificazione.

Affondano le radici nella passione della famiglia Becagli, l’eccellenza e il gusto raffinato loro vini, prodotti secondo la grande tradizione enologica toscana da vitigni estremamente pregiati – Cabernet, Merlot, Sangiovese, Chardonnay, Syrah – selezionando le uve migliori e con un processo di lavorazione orchestrato da un enologo d’eccezione.
Storico è il legame della famiglia Becagli con il territorio del Chianti, in cui è immersa Casalbosco. Per i figli, ai quali è affidata oggi la cura della Fattoria, risale fin dalla loro infanzia quando già trascorrevano le loro giornate su quelle splendide colline.
I fratelli contano, oltre all’amore per questa terra e per l’arte del vino, una ricca esperienza come dinamici imprenditori nel settore tessile e della moda, tale da percorrere a grandi passi la strada di un nuovo importante successo per l’azienda di famiglia

Una nuova immagine per ogni bottiglia esprime il soave contenuto. Linee semplici, regolari ma eleganti, si susseguono sulle etichette, ad evocare la geometria delle decorazioni romaniche del Duomo di Pistoia e delle mille Chiese diffuse sulle morbide colline toscane.
Chianti docg, Chianti Riserva docg, Carminio, Dorato compongono insieme all’eccelso Fuor Civitas , vino dedicato alla Città di Pistoia, l’intero quadro della tradizione vinicola Casalbosco, recentemente arricchito da Terrecotte un vino monovarietale vinificato e conservato in anfore di terracotta.
Fiore all’occhiello dell’azienda Orchidea, un vino avvolgente color rubino racchiuso all’interno di un’ elegante bottiglia serigrafrata, dedicato alla memoria di Raffaella Becagli.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: